sabato, Febbraio 24, 2024

La Juve ha ceduto ai ricatti della UEFA? Addio Superlega

juve fuori dalla superlega

E niente, alla fine la Juve ha ceduto ai ricatti della UEFA e sta abbandonando il progetto Superlega, lasciando Real Madrid e Barcellona.

Questa mossa, che io non condivido assolutamente (sebbene non fossi proprio un sostenitore sfegatato della Superlega), mi fa pensare, però, che la dirigenza Juventus ha ritenuto il progetto SuperLeague responsabile dell’accanimento dimostrato dalla FIGC con i vari procedimenti a carico della società.

Insomma, una resa che può dimostrare come alcune decisioni prese sul campo dagli arbitri e altre prese nei palazzi di “giustizia” fossero guidate da un sentimento di vendetta.

La Juventus, quindi, cerca di voltare pagina e lasciarsi tutte le decisioni prese da Andrea Agnelli & Co. alle spalle, salvando per ora Allegri, l’allenatore-amico voluto fortemente dall’ex presidente bianconera. La presa di distanza del nuovo corso della Juventus da Andrea Agnelli, potrebbe far pensare anche che le scelte dell’ormai ex-presidente non sono piaciute ad Elkann e che proprio per questo è stato fatto fuori.

Come dicevo in apertura di articolo, non sono d’accordo con la rinuncia alla Superlega, sia perché ormai si era arrivati quasi al momento della pronuncia della Corte di Giustizia europea e perché la stagione con i molti errori arbitrali a sfavore è finita. Certo che, se il patteggiamento della Juventus accettando di pagare solo una multa, fosse avvenuto soltanto perché la società ha garantito a Ceferin e Gravina la rinuncia al progetto Superleague, allora non si può credere più allo sport.

 

Lascia un commento